IZ1DFF  ITALIAN HAM RADIO STATION                                       > Modi Digitali



Modo digitale AMTOR


Amtor

AMTOR Ŕ l'acronimo di "amateur teleprinting over radio" ossia telescrivente amatoriale via radio.
La caratteristica interessante di questo modo amatoriale consiste nel ridurre la frequenza degli errori grazie alla ripetizione dei caratteri. Ci sono due tipologie di AMTOR chiamati il primo ARQ (automatic repeat request) o Modo A e il secondo FEC (forward error correction) o Modo B.


In modalitÓ ARQ viene utilizzata una sincronizzazione tra la fonte (stazione trasmittente) e il destinatario (stazione ricevente). Il tutto consiste nell'invio di caratteri da parte della sorgente a gruppi di tre e, dopo aver ricevuto ogni gruppo, la stazione ricevente invia alla stazione trasmittente un segnale di ACK (riconosciuto) o NAK (non riconosciuto)
. Un segnale ACK significa che la destinazione ha ricevuto tutti e tre i caratteri secondo il protocollo, quindi il sorgente invia il gruppo successivo mentre un segnale NAK significa che uno o pi¨ caratteri non sono conformi al protocollo nella stazione ricevente e quindi la stazione trasmittente reinvia il gruppo non correttamente decodificato.

In modalitÓ FEC ogni carattere viene inviato dalla sorgente due volte. La destinazione fa il controllo di ogni coppia di caratteri per vedere se sono uguali. Se uno o entrambi i caratteri sono nel formato giusto, allora il carattere viene visualizzato mentre se nessuno dei due caratteri ha il formato corretto, sul display destinazione viene visualizzato uno spazio vuoto o una sottolineatura.

L'AMTOR Ŕ nato nel 1980 da Peter Martinez, un operatore radioamatoriale inglese, grazie ad un errore di riduzione del modo digitale di comunicazione usato nelle comunicazioni marittime SITOR (simplex telex over radio).


> Modi Digitali